Ponte Genova: papà, giustizia per omicidio mio figlio

Tutta Italia la pretende, qualcuno dovrà pagare

NAPOLI, 03 AGO – “Giovanni Battiloro aspetta sia fatta giustizia per il suo omicidio. Il primo pensiero in questa giornata è per chi non c’è più, per le famiglie che aspettano giustizia, tutta l’Italia la pretende, perché quel ponte non doveva cadere e qualcuno dovrà pagare”. Lo scrive su Facebook, nel giorno dell’inaugurazione del Ponte di Genova, Roberto Battiloro, papà del giovane videomaker che morì insieme ad altre tre amici, tutti di Torre del Greco (Napoli), nel crollo del ponte. 

Moto contro auto, morto centauro

Lievemente ferita la conducente della vettura

 ATENA LUCANA, 04 AGO – Incidente mortale ieri sera ad Atena Lucana, in provincia di Salerno. La tragedia si è verificata sulla strada statale 19. Un giovane di 27 anni, a bordo di uno scooter, ha perso il controllo del mezzo andando a schiantarsi contro un’auto guidata da una donna. Il 27enne è morto sul colpo, mentre la donna, rimasta lievemente ferita, è stata trasportata dai sanitari del 118 al vicino ospedale di Polla. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco e i carabinieri della compagnia di Sala Consilina. 

Due giovani finiti in dirupo salvati nel Sannio

Con elicottero. Assistiti da vigili del fuoco per tutta la notte

BENEVENTO, 04 AGO – Due giovani, finiti ieri pomeriggio in un dirupo sui monti di Paupisi (Benevento), sono stati messi in salvo dai vigili del fuoco di Benevento che, dopo averli assistiti per tutta la notte. Il recupero, in una zona impervia, è stato reso possibile grazie all’intervento di un elicottero.I due giovani facevano parte di una comitiva: a causa di alcune ferite erano impossibilitati a camminare. Di qui l’intervento dei vigili che dopo molto tempo e superando non poche difficoltà, soprattutto per le peculiarità del territorio, hanno raggiunto i due malcapitati. Gli stessi sono stati trasportati in una zona dove fosse possibile l’intervento dell’elicottero dei vigili del fuoco che, alle prime luci di questa mattina, ha raggiunto il posto recuperando i feriti che sono stati trasportati all’Ospedale San Pio di Benevento. Le loro condizioni fisiche comunque non destano preoccupazioni.

Il boss Raffaele Cutolo trasferito in ospedale a Parma

La difesa: ‘Aggravamento condizioni, riteniamo non sia lucido’

04 AGO – Il fondatore della Nuova Camorra Organizzata, Raffaele Cutolo, 78 anni da giovedì è stato trasferito dal carcere di Parma in ospedale, a quanto pare per un aggravamento delle condizioni di salute e problemi respiratori. Lo scrivono media campani e la circostanza del ricovero è confermata all’ANSA dal difensore, avvocato Gaetano Aufiero.
    “Non sappiamo esattamente quali siano le sue condizioni. Ci dicono che la situazione è sotto controllo, e continuano a sostenere che rifiuta di fare gli esami. Ma noi riteniamo che non sia lucido”, spiega il legale, riferendo che la moglie è andata a trovarlo, il 22 giugno e Cutolo non l’avrebbe riconosciuta. A giugno il tribunale di Sorveglianza di Bologna aveva respinto il ricorso della difesa per il rinvio dell’esecuzione della pena, per motivi di salute. Cutolo è detenuto al 41 bis.

Totti da Gattuso: “Tutta Italia tifa Napoli”

Zaniolo e il Pallone d’Oro? La strada è molto lunga’

 04 AGO – Visita a sorpresa a Castelvolturno: Francesco Totti, accompagnato dall’ex compagno della Roma scudettata Vincent Candela, si e’ recato questa mattina in visita al centro sportivo del Napoli, dove la squadra di Gattuso sta preparando il ritorno degli ottavi di Champions in casa del Barcellona. “Speriamo che il Napoli passi, tutta Italia tifa per il Napoli a Barcellona”, ha detto Totti, ai microfoni di Sky, “Come ho trovato Gattuso? In grande forma”. Poi l’ex capitano giallorosso ha parlato di Zaniolo. “Capello ha detto che puo’ vincere il Pallone d’Oro? La strada e’ lunga, ora deve dare continuita’ alle sue prestazioni”.

A ‘VinArte’ riflessione sul rapporto tra storia e tempo

Direttore artistico Leone, un mix di passione e speranza

 – NAPOLI, 04 AGO – “Artisti, pittori, scultori e fotografi, ma anche voci del ‘Genius Loci’ tracceranno il percorso di ‘VinArte’ che intende delineare complessivamente una riflessione sull’interazione, anche incerta, tra la storia e il tempo”: così il direttore artistico della rassegna, Giuseppe Leone, spiega il senso dell’iniziativa artistica programmata all’interno di ‘Vinalia’ dal 4 al 10 agosto a Guardia Sanframondi (Benevento).
    La Chiesa dell’Annunciazione “Ave Gratia Plena” ospiterà le opere degli artisti contemporanei Marco Abbamondi, Max Coppeta, Maya Pacifico, Nicola Rivelli, Luciano Caruso & Giuseppe Leone, Aniello Scotto e opere della Real Scuola di Capodimonte dalla collezione Il Presepe Liberato ideata da Valter Luca De Bartolomeis. Ad esprimere il territorio, attraverso la scultura, saranno Mariano Goglia, Ernesto Pengue, Carmine Carlo Maffei ed il suo atelier Pietre Vive.
    La particolare genesi ispiratrice dell’edizione del decennale viene spiegata così da Leone: “In questi mesi, nel mio studio, ho compiuto una ricerca a ritroso, non mera nostalgia ma desiderio irrefrenabile di tendere lo sguardo ad un luminoso futuro. Poi l’inatteso: durante la quarantena, nel borgo antico di Buonalbergo, tra i ruderi del terremoto del ’62, Luigi Salierno, architetto e fotografo, ha ritrovato un frammento di lapide incastonato in un portale, su cui è possibile intravedere la scritta ‘Post tenebras spero lucem’. D’improvviso il riferimento al Libro di Giobbe e al Don Quijote de la Mancha è apparso come un segno, un attuale miraggio cui tutti aspiriamo” Una intera sezione sarà dedicata alla fotografia, con la direzione di Azzurra Immediato, allo scopo di unire visioni e prospettive lontane e vicine. La Sagrestia Vecchia e Palazzo Marotta ospiteranno le opere di artisti ‘aggregati per differenza’: alcuni di ritorno come Pasquale Palmieri, Anna Rosati, Natalino Russo, Luigi Salierno; altri di nuovo incontro come Fiorella Iacono, Federico Iadarola, Libero De Cunzo, Manuele Geromini, Marco Lombardo, Fabio Ricciardiello e Luca Vidali. Anche per questa sezione il Genius Loci troverà espressione negli scatti di Federica Assini, Pasquale Di Cosmo, Francesco Garofano, Mariagrazia Pigna e Germana Stella. 

16 e 13 anni, fuga d’amore finisce a Napoli


Ps li trova in hotel. Da Roma in Sicilia per vacanza a Palermo

NAPOLI, 04 AGO – Fuga d’amore finita per due minorenni originari del Bangladesh che partiti da Roma intendevano raggiungere un amico a Palermo, passando per Napoli: gli agenti del commissariato Vicaria Mercato, avvertiti dal portiere di un noto hotel partenopeo, li hanno rintracciati nella camera 406 dell’albergo. Lui 16 anni e lei 13 anni, hanno riferito agli agenti che volevano la Sicilia per trascorrere all’insaputa dei rispettivi genitori le vacanze da un amico.
    Dagli accertamenti è emerso che la scomparsa della 13enne è stata denunciata il 2 agosto, in una stazione dei carabinieri della capitale. Coordinati dal primo dirigente Davide Della Cioppa i poliziotti hanno avvertito i genitori dei due ragazzini ai quali sono stati affidati, così come disposto dal pm Emilia Galante Sorrentino della Procura per i Minorenni di Napoli.

Champions: Barcellona; già fatta la formazione anti-Napoli

Quique Setien non ha dubbi, in attacco Messi-Suarez-Griezmann

03 AGO – Il tecnico del Barcellona Quique Setien non ha dubbi in vista della sfida degli ottavi di Champions sabato al Camp Nou contro il Napoli. La squadra ‘blaugrana’, che all’andata al San Paolo pareggiò per 1-1, sarà priva degli squalificati Sergio Busquets e Vidal, e quindi il centrocampo non avrà a disposizione due elementi fondamentali.
    Setien, che non conta neppure su Arthur ormai con la mente alla Juve, farà giocare il trio de Jong-Rakitic-Sergi Roberto, a lungo provato in allenamento, mentre in panchina come unica alternativa per quel settore ci sarà uno dei ‘gioielli’ del vivaio, Riqui Puig.
    Ter Stegen sarà fra i pali, scrive il ‘Mundo Deportivo’, e davanti a sè avrà la difesa a quattro formata da Smedo, Lenglet, Piquè e Jordi Alba. In attacco certa la presenza del tridente Messi-Suarez-Griezmann: il Napoli e Gattuso sono avvisati.
    (ANSA).

Protezione civile, domani allerta meteo gialla in Campania

Dalle 6 alle 20 possibili piogge e temporali

NAPOLI, 03 AGO – La Protezione civile della Regione Campania ha emanato un avviso di allerta meteo a partire dalle 6 di domani mattina fino alle 20 della stessa giornata per piogge e temporali.
    Un quadro meteo che viene associato a una criticità idrogeologica di colore Giallo sulle zone 1,3,5,6,7,8 (Zona 1: Piana campana, Napoli, Isole, Area Vesuviana; Zona 3: Penisola sorrentino-amalfitana, Monti di Sarno e Monti Picentini; Zona 5: Tusciano e Alto Sele; Zona 6: Piana Sele e Alto Cilento; Zona 7: Tanagro; Zona 8: Basso Cilento) .
    Si prevedono “Precipitazioni a prevalente carattere di rovescio e temporale, puntualmente di moderata intensità. Possibili raffiche nei temporali.” I fenomeni temporaleschi saranno caratterizzati da una incertezza previsionale e rapidità di evoluzione, con danni alle coperture e strutture provvisorie dovuti a raffiche di vento, fulminazioni, possibili grandinate e a caduta di rami o alberi.
    Saranno possibili: Ruscellamenti superficiali con possibili fenomeni di trasporto di materiale; Possibili allagamenti di locali interrati e di quelli a pian terreno; Scorrimento superficiale delle acque nelle sedi stradali e possibili fenomeni di rigurgito dei sistemi di smaltimento delle acque meteoriche con tracimazione e coinvolgimento delle aree urbane depresse La Protezione civile della Regione Campania raccomanda agli enti competenti di porre in essere tutte le misure atte a prevenire e contrastare i fenomeni attesi.

Covid center Campania, indagati consigliere e manager

Nell’inchiesta era finito anche dirigente Asl Napoli, Verdoliva

NAPOLI, 03 AGO – Il consigliere regionale della Campania Luca Cascone e il presidente della Soresa, la centrale per gli acquisti in sanità della Regione, Corrado Cuccurullo sono indagati – secondo quanto riferiscono Il Mattino e la Repubblica Napoli – nell’ambito di un’inchiesta della Procura sulla realizzazione degli ospedali Covid in Campania. Il fascicolo ipotizza la turbativa d’asta e al centro dell’attenzione dei pm c’è il maxi appalto da 18 milioni per la realizzazione dei centri modulari. Già disposti una serie di sequestri e perquisizioni