CALO DI LUMINOSITA’ :Tabby sorvegliata speciale

I telescopi di tutto il mondo stanno osservando la stella nella speranza di poter dare una spiegazione ai suoi improvvisi cali di luminosità.
KIC 8462852, meglio nota come Tabby, torna a far parlare di sé. La stella che ha destato l’interesse della comunità scientifica per via dei suoi cali di luminosità periodici apparentemente senza spiegazione, è stata oggetto di un ennesimo calo di lucentezza. Per questo motivo, l’astro situata nella costellazione del Cigno è sorvegliato da decine di telescopi e osservatori in tutto il mondo, in attesa di svelare il mistero che la circonda.

Secondo il parere degli scienziati l’ultimo calo di luminosità registrato, pari al 22%, non può essere dovuto al passaggio di un esopianeta davanti alla stella. A confronto, se un pianeta delle dimensioni di Giove passasse davanti al Sole, un osservatore alla distanza di 1480 anni luce (la distanza di Tabby dalla Terra) vedrebbe una riduzione del 3% della luce.

Nel corso del tempo si sono fatte strada varie teorie sui cambiamenti di luminosità: dalle comete che con il loro passaggio la oscurerebbero momentaneamente, a una nube di gas:  fino ad ora nessuna di queste ipotesi  ha fornito una spiegazione plausibile.

Per fare più chiarezza sulle cause sarebbe necessario un numero maggiore di telescopi impegnati a studiare contemporaneamente i cali di luminosità: ad esempio se la luce della stella venisse temporaneamente affievolita da una nube di gas, i ricercatori potrebbero indicare come quest’ultima  influenza la luce oltre alla sua composizione chimica. Una rilevazione di questo genere, permetterebbe inoltre di intercettare l’eventuale presenza di un oggetto che si muove tra noi e la stella.

L’imprevedibilità dei cali di luminosità rende ancor più complicato lo studio del fenomeno e proprio per questa ragione la comunità scientifica è costantemente all’erta, in attesa di nuovi sviluppi. Negli ultimi giorni, gli operatori dei telescopi di tutto il mondo compresi i dilettanti, stanno sospendendo le attività di routine per concentrarsi su Tabby il più a lungo possibile. A fenomeno concluso, gli scienziati sperano di poter contare su un numero sufficiente di dati  per dare finalmente una risposta a questo misterioso evento.

Lascia un commento