Capitano del Benevento potrà tornare a giocare

È stato rinviato al 16 gennaio il processo sportivo di primo grado a carico di Fabio Lucioni, deferito dalla Procura di Nado Italia per l’utilizzo del clostebol, sostanza vietata. La notizia si apprende da ambienti vicini al club campano, dopo che la Prima Sezione del Tribunale nazionale antidoping di Nado Italia, riunitasi oggi negli uffici dello Stadio Olimpico di Roma, ha accolto l’eccezione presentata dall’avvocato Eduardo Chiacchio, legale del medico Walter Giorgione, anche lui deferito per il coinvolgimento nel caso Lucioni. Nel frattempo, scaduti i termini per la proroga della sospensione cautelare nei suoi confronti, il capitano del Benevento potrà tornare in campo per tre partite, a partire da sabato 23 dicembre quando la squadra campana sarà impegnata a Marassi contro il Genoa.