Carabiniere morto durante esercitazione. Colpito per sbaglio da un collega

Tragedia inaspettata e tragica a Milano. Un carabiniere, durante una esercitazione di tiro, è stato colpito da un solo proiettile di pistola mitragliatrice M12 al petto ed è morto.
Andrea Vizzi, questo il nome della vittima, era un appuntato originario di Corigliano d’Otranto in provincia di Lecce, di 33 anni.
Verso le 18,00 di lunedì 12 febbraio è stato ferito all’emitorace destro, nel corso di un’esercitazione, all’interno di un’area di addestramento ricavata in un garage della Caserma Montebello in via Vincenzo Monti.
Il militare si è spento durante il trasporto al Policlinico di Milano. Gli operatori del 118 hanno tentato di rianimarlo per 40 minuti ma non c’è stato nulla da fare.