Sequestrata una falsa Ferrari

Ai falsi orologi tutto sommato ci eravamo abituati, ma ora la malavita organizzata ha trovato un altro filone di business, quello delle supercar di imitazione. O almeno ci ha provato. I militari della Guardia di Finanza di Ponte Chiasso in collaborazione con i funzionari doganali del valico commerciale italo-svizzero, hanno scoperto una Ferrari 360 Modena “taroccata” ancora in fase di assemblaggio: all’apparenza sembrava un esemplare di Maranello, ma che sotto sotto ha rilevato di essere realizzata sulla base meccanica di una Toyota MR2.
PUBBLICITÀ