Frescobaldi, dopo un buon 2017 adesso punta a Est

Marchesi Frescobaldi punta ad Est per sostenere la sua crescita: la storica azienda vinicola fiorentina ha superato il muro dei 100 milioni di euro di fatturato nel 2016, e il suo 2017 è cominciato bene. “I mercati su cui noi puntiamo maggiormente – spiega Giampiero Bertolini, direttore commerciale dell’azienda – sono quelli tradizionalmente importanti per il mondo del vino: Usa, Canada, Svizzera, Germania. Però ovviamente abbiamo un occhio importante su mercati come la Cina, la Russia”.
Sace ha aiutato l’azienda fiorentina nella sua opera di radicamento estero: “Grazie a questa partnership Frescobaldi è riuscita in una particolare situazione di mercato, in un paese ad alto rischio come la Russia, a poter accelerare la sua penetrazione commerciale”, racconta Bertolini, sottolineando che la società ha offerto “una copertura del credito che corrispondeva a un 35-40% del fatturato annuo che facevamo in Russia in quel momento, quindi circa 350-400mila euro”.