Milano giovane prende a bastonate la nonna per derubarla

Un giovane bengalese di 30 anni, con problemi di tossicodipendenza e precedenti alle spalle, viene arrestato dalla polizia con l”accusa di maltrattamenti in famiglia e lesioni.L”episodio si è verificato all”interno di un appartamento nella zona sud di Milano, dove il ragazzo viveva insieme alla madre di 51 anni ed alla nonna di 81, quest”ultima con alcuni problemi di deambulazione. Il tutto è scaturito da un secco rifiuto opposto dalle due donne all”ennesima richiesta di denaro da parte del giovane, soldi che sarebbero poi serviti per l”acquisto di sostanze stupefacenti, come già avvenuto più volte in passato.
La replica negativa alle sue richieste avrebbe provocato un raptus di follia nel ragazzo che, impugnato un bastone di legno, si sarebbe scagliato contro l”anziana, colpendola con violenza alla testa. Intervenuta per difendere la madre, anche la mamma dell”aggressore sarebbe stata a sua volta attaccata con demenza.Le due donne, soccorse dal 118, sono entrambe finite in ospedale: la più giovane è ricoverata sotto shock al Policlinico, così come l”anziana madre che si trova ora in prognosi riservata, pur non essendo in pericolo di vita. Stando alle testimonianze raccolte non si sarebbe trattato del primo episodio di violenza ai loro danni, ma le donne non avevano mai sporto denuncia, nella speranza che il giovane potesse prima o poi cambiare.