Lewis: “Ferrari molto forte Dobbiamo lavorare meglio”

Hamilton, 5° in Canada, prova a vedere il bicchiere mezzo pieno dopo un weekend complicato in cui ha perso la leadership del mondiale: “Ho avuto problemi al motore con la potenza che saliva e scendeva ed è stata bassa per tutta la gara. Credevo di avere un guasto, ma ha retto per fortuna fino a fine gara: è andata peggio di quanto potessi aspettarmi ala vigilia, ma è anche vero che pure la gara poteva andare peggio”. Le due Red Bull ora costituiscono una minaccia in più, anche per la Mercedes: “Sì, avranno un ruolo nel mondiale – dice Lewis – e si vede: hanno vinto a Montecarlo e ora hanno fatto un bel podio: credo che vedremo tanti cambiamenti nel mondiale, ma se noi non faremo un lavoro migliore sarà dura contro una Ferrari che ha fatto un lavoro grandioso ed è cresciuta tanto. Dobbiamo metterci a testa bassa”.

Bottas, 2° incassa la sconfitta con signorilità: “Seb è sembrato più veloce dall’inizio. Noi abbiamo spinto, ma abbiamo avuto guai alla fine con il carburante: questo è forse il massimo che potevamo fare, vista la posizione al via abbiamo ottenuto il massimo. Al via non avevo tanta aderenza perché dal mio lato avevo poco grip e ho pattinato un po’, poi ho retto con Verstappen sfruttando l’esterno: forse ci siamo anche toccati leggermente, poi ho tenuto il 2°, ma è stata una gara impegnativa”.

Verstappen, buon 3° dopo un week end di livello, è soddisfatto: “È stata una buona gara, siamo rientrati a fare il pit stop in anticipo, poi abbiamo avuto un buon passo con le supersoft ed eravamo molto competitivi: peccato non aver superato Bottas, gli sono arrivato vicino e ho provato a passarlo al via, ma lui ha risposto in modo pulito. Vorrei sempre un week end così forte, ma se continueremo così avremo di certo altre gare di questo tipo”.
Vettel: “Fiero e competitivi”
Canada: grande trionfo di Seb