Migranti: scontro Di Maio – Macron

Uno scontro permanente, quello tra Matteo Salvini e le Ong impegnate nel salvataggio di migranti al largo delle coste libiche. Oggi va in scena un nuovo attacco, contro l’Ong Lifeline. Sul piano del minivertice Ue – in programma per domenica – si registra la retromarcia di Merkel: la bozza preparata finora, che aveva irritato il governo di Roma, sarà accantonata. Ma intanto scoppia un nuovo durissimo scontro tra Italia e Francia: protagonisti stavolta Macron e Di Maio. Ci sono Ong che scorrazzano per il Mediterraneo in cerca di migranti”, aveva detto Salvini nelle ultime ore. Oggi è tornato all’attacco parlando di “una grave violazione da parte di una Ong in acque libiche”. Un affondo contro la Ong Lifeline che con una sua nave ha soccorso centinaia di persone al largo della Libia: “Avete fatto un atto di forza non ascoltando la Guardia costiera italiana e libica? Bene, questo carico di esseri umani ve lo portate in Olanda, fate il giro un po’ largo”. Le navi “di queste pseudo-ong non toccheranno più il suolo italiano”.  Contemporaneamente, dalla Francia arrivano le parole del presidente Emmanuel Macron che tornando a difendersi dalle accuse di inazione sull’accoglienza dei migranti tuona contro la “lebbra” populista in Europa. “Li vedete crescere come una lebbra, un po’ ovunque in Europa, in Paesi in cui credevamo fosse impossibile vederli riapparire. I nostri amici vicini dicono le cose peggiori e noi ci abituiamo! Fanno le peggiori provocazioni e nessuno si scandalizza di questo”, ha detto chiudendo il suo intervento a Quimper, in Bretagna. Il riferimento – scrive LeFigaro.fr – sarebbe al rifiuto dell’Italia di aprire i porti alle ong. La risposta di Luigi Di Maio arriva velocissima: “Le parole di Macron sono offensive e fuori luogo. La vera lebbra è l’ipocrisia di chi respinge gli immigrati a Ventimiglia e vuole farci la morale sul diritto sacrosanto di chiedere una equa ripartizione dei migranti. La solidarietà o è europea o non è”. Stavolta, nello scontro con Macron, Di Maio ha rubato la scena a Salvini. Ma anche il ministro dell’Interno commenta: “Macron? Un signore”.