Mattarella incontra Salvini per il temi immigrati


L’incontro con il presidente Mattarella è stato utile, positivo e costruttivo» è stato il primo commento del vicepremier e ministro dell’Interno Matteo Salvini, che ieri aveva rilanciato: «Al presidente Mattarella racconterò quello che stiamo facendo ma soprattutto dirò che l’Italia è una Repubblica democratica e che gli unici che decidono sono gli italiani con il loro voto. Se pensano di mettermi paura hanno sbagliato soggetto».Colle: si è parlato di Libia e immigrazione Il colloquio con Matteo Salvini è stato incentrato su immigrazione, sicurezza, terrorismo, confisca beni mafiosi e Libia. È quanto filtrato da ambienti del Quirinale. L’intesa raggiunta tra il Colle e Matteo Salvini grazie alla quale, dopo giorni di pressing , è stato evitato lo strappo istituzionale, prevedeva proprio questo: colloquio sì, ma non sui giudici. Nella nota diffusa nei giorni scorsi dal Quirinale nella quale si annunciava l’incontro, si precisava esplicitamente che all’ordine del giorno non c’èra alcun confronto sull’operato dei giudici. «Sono, ovviamente, escluse dall’oggetto del colloquio – si puntualizzava – valutazioni o considerazioni su decisioni della magistratura».

 

Lascia un commento