Presidenza Rai, il Cda rivota Foa

Il Cda della Rai si è riunito questa mattina a Viale Mazzini coordinato dal Consigliere anziano Marcello Foa e alla presenza dell’amministratore delegato Fabrizio Salini. Il Cda, anche a seguito dell’atto di indirizzo della Commissione di Vigilanza Rai, ha proceduto alla nomina di Marcello Foa come presidente del Cda. La nomina ha ottenuto quattro voti a favore: quelli dei consiglieri Fabrizio Salini (amministratore delegato), Beatrice Coletti, Igor De Biasio e Giampaolo Rossi; contraria la consigliera di area Pd Rita Borioni, astenuto il consigliere eletto dai dipendenti, Riccardo Laganà. L’elezione di Foa era stata vanificata dal mancato raggiungimento della ratifica in commissione parlamentare di Vigilanza, dove è richiesta una maggioranza qualificata. Foa sarà ascoltato, forse già martedì prossimo, 25 settembre, in una audizione che dovrebbe sancire il via libera di Forza Italia, i cui voti si dovrebbero sommare a quelli della maggioranza di governo. Per consentire una nuova votazione su Foa è stata necessaria la preventiva approvazione in Vigilanza di una risoluzione che sprona il Cda dell’azienda radiotelevisiva pubblica a nominare il presidente Rai individuandolo tra tutti i consiglieri, escluso l’amministratore delegato. Un passaggio tecnico fondamentale per spianare la strada a una decisione che è stata contestata dalle opposizioni sul piano giuridico