Carige: da Preziosi a Nucera e Orsero, ecco i grandi debitori che hanno inguaiato la banca.

Luigi Di Maio chiede gli elenchi dei debitori di Banca Carige, a inizio anno finita in amministrazione straordinaria e per la quale il governo ha appena varato uno schema di intervento pubblico. “Nelle prossime ore scriveremo al commissario straordinario – ha detto il 9 gennaio il vicepremier e ministro del Lavoro e dello Sviluppo economico – per chiedere gli elenchi dei debitori, li pubblicheremo e vogliamo vedere se ci sono legami particolari degli amministratori delegati di questi anni, chiederemo di promuovere un’azione di responsabilità contro chi ha fatto il buco di bilancio”.Un’intenzione che è stata sostenuta anche dal vicepremier e ministro dell’Interno, Matteo Salvini, che il 10 gennaio ha auspicato la pubblicazione della lista dei grandi debitori di Carige, aggiungendo: “Bankitalia è pagata per controllare che sia tutto a posto e mi sembra che negli anni non sempre abbia controllato con efficacia che nel sistema bancario fosse tutto a posto. In Carige sono andati in fumo centinaia di milioni di euro e anche qua vorrò vedere l’elenco delle persone a cui sono stati fatti dei prestiti per vedere se ne avevano titoli e requisiti”.