Pomeriggio 5, Silvio Berlusconi perde le staffe: “Siete tutti pazzi”

Nell’ultima puntata di Pomeriggio 5 Barbara D’Urso ha avuto un ospite speciale, che si è mostrato molto inviperito, tanto da essere riuscito a far tacere la conduttrice per ben 25 minuti. Stiamo parlando di Silvio Berlusconi che, nonostante i suoi 82 anni, si è dimostrato combattivo, scagliandosi contro tutti gli italiani. Uno show che neanche la conduttrice, sgridata per aver invitato nelle sue trasmissioni alcuni esponenti del Movimento 5 Stelle, si sarebbe mai aspettata.Nell’ultima puntata di Pomeriggio 5 Barbara D’Urso ha invitato in studio Silvio Berlusconi. L’uomo, nonostante i suoi 82 anni che a settembre diventeranno 83, si è dimostrato più combattivo che mai, azzittendo la conduttrice per ben 25 minuti. L’ex Premier è molto arrabbiato, tanto da perdere le staffe anche contro il pubblico presente in studio, e il motivo è legato alla “precaria” condizione politica del nostro bel paese. Barbarella, pronta con le sue mille domande, non è riuscita ad intervenire nel monologo di Silvio se non per qualche secondo e ha cercato anche di farglielo notare, ma niente da fare. Berlusconi ha iniziato il suo discorso parlando del suo nuovo impegno politico, ammettendo anche di aver preso una casa in affitto a Bruxelles, ma ad un certo punto il discorso cade su Luigi Di Maio e Silvio mette sotto torchio Barbarella pretendendo da lei delle risposte. L’uomo infatti, la stuzzica rimproverandola anche di aver invitato il suo ‘rivale’ in studio. Silvio le chiede: “Che cosa ha fatto il Signor di Maio? Dimmi, cosa ha fatto?”. Barbara ci tiene subito a sottolineare che lei lavora con lui sin dall’inizio della sua carriera e che lui non le ha mai detto chi invitare nelle sue trasmissioni e, alla fine, ribatte: “Dai, ma io oggi non sono a scuola, piuttosto vorrei sapere da te…”. L’ex Premier non le consente neanche di finire a parlare che insiste: “No, voglio sapere da te cosa ha fatto il Signor Di Maio. Cosa ha fatto il Signor di Maio? Che esami ha superato con 30 e lode? Che lauree ha preso? Dove ha lavorato? E gli diamo in mano l’Italia?? Ma siete tutti pazzi, siete tutti pazzi! Gli italiani sono usciti di testa! Siamo un popolo di matti! Chiaro? Dopo di che c’è un signore di 82 anni molto saggio, avendo figli e nipoti da proteggere, che decide di rimettersi in campo per difendere amici e parenti!”.

 

 

Lascia un commento