Codice della crisi d’impresa e dell’insolvenza: dal CNDCEC una Circolare sulla disciplina transitoria

Il 15 marzo scorso il Consiglio Nazionale dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili ha pubblicato la circolare sulla riforma fallimentare concentrandosi, in particolare, sulla disciplina transitoria del Codice della crisi d’impresa e dell’insolvenza.Nonostante la riforma non entrerà in vigore prima del 15 agosto 2020, infatti, alcune disposizioni del Codice sono entrate in vigore “anticipatamente” il 16 marzo 2019, come gli artt. 356 e 357 del Codice, aventi ad oggetto la disciplina dell’albo dei soggetti incaricati dall’autorità giudiziaria delle funzioni di gestione e di controllo nelle procedure di cui al codice della crisi e dell’insolvenza ed il relativo funzionamento.
La Circolare del CNDCEC si sofferma, in particolare modo, sull’operatività dell’albo, sul regime di regime di entrata in vigore delle nuove norme e sui problemi di coordinamento di quest’ultime.