Scontri di Genova: due agenti ammettono colpi a giornalista

Due poliziotti hanno ammesso di avere colpito Stefano Origone mentre altri due hanno detto di non aver partecipato direttamente ma di avere visto la scena solo alla fine. E’ quanto detto dai quattro agenti che oggi si sono presentati spontaneamente in procura, con i loro difensori Paolo Costa, Aldo Nappi e Rachele De Stefanis.
Nel mirino della procura però ci sarebbero altre due persone che non è escluso possano presentarsi in procura nelle prossime ore come hanno fatto oggi i colleghi.
I quattro agenti hanno ricostruito tutto il pomeriggio, spiegando anche i loro compiti. Inoltre hanno riportato di quanto subito da una parte dei manifestanti che hanno scagliato contro la polizia grosse pietre, bottiglie e biglie di ferro.