G.Colombo, si impara per essere liberi

G.Colombo, si impara per essere liberi

PIEDIMONTE MATESE (CASERTA), 19 FEB – Si impara per diventare liberi, e la regola è uno strumento per avere un risultato: questi alcuni dei messaggi dell’ex magistrato di ‘Mani Pulite’, Gherardo Colombo, agli studenti del Liceo Galileo Galilei di Piedimonte Matese (Caserta), in una ‘conversazione’ organizzata da Coldiretti Campania e Ue.Coop. Partendo dal libro di Colombo “Sulle Regole”, gli studenti hanno interagito con l’autore ponendo questioni. Libertà e regola, libertà e appartenenza hanno la stessa radice, occorre riflettere su questo, ha spiegato Colombo. Per poter scegliere è necessario sapere e avere discernimento, ha affermato rivolto ai ragazzi spronandoli. Hanno partecipato la dirigente del Liceo Bernarda De Girolamo, il responsabile di Ansa Campania Angelo Cerulo, monsignor Orazio Francesco Piazza, amministratore apostolico Diocesi di Alife-Caiazzo, il colonnello Emanuele De Santis, comandante del 10° Reggimento Carabinieri “Campania”, il vicepresidente nazionale di Coldiretti, Gennarino Masiello.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *