Uil, lavoratori dello spettacolo ko

Fronteggiare crisi e agevolare ripresa nel rispetto delle norme

NAPOLI, 2 MAG – Con una lettera le segreterie di Uil e Uilcom Campania hanno rivolto un appello al presidente della Giunta regionale, Vincenzo De Luca, a sostegno dei lavoratori di un altro settore “messo completamente in ginocchio dalla pandemia, quello dello spettacolo”. “Le lavoratrici ed i lavoratori dei cinema, dei multisala, dei teatri, delle arti e della musica, dai tecnici agli amministrativi, fino agli stessi artisti, erano già in enorme difficoltà per i tagli effettuati – scrivono Giovanni Sgambati e Massimo Taglialatela, rispettivamente segretari generali di Uil e Uilcom – adesso con questa crisi, lo saranno ancora di più”. Attraverso l’appello, che va ad unirsi a quello lanciato da diversi artisti partenopei, il sindacato chiede a De Luca di fronteggiare “la profonda crisi del settore e di sostenerlo portandolo all’attenzione del governo nazionale affinché si agevoli una ripresa delle attività artistiche e culturali nel pieno rispetto delle norme di sicurezza”.
   

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *