Lobotka: “Mi sento orgoglioso di giocare nel Napoli”

‘Ammiro Mertens e Insigne, da piccolo fan di Ronaldinho’

NAPOLI, 19 MAG – “Il debutto al San Paolo è stato incredibile, i tifosi mi hanno accolto bene e mi sono sentito alla grande. Mi hanno fatto sentire orgoglioso di far parte di questa squadra”. Lo dice Stanislav Lobotka che oggi ha risposto ad alcune domande dei tifosi sui social network del Napoli.
    Da quel debutto del 21 gennaio contro la Lazio in Coppa Italia sono passati quattro mesi ma solo due di calcio e il centrocampista slovacco, che ha giocato in azzurro 5 partite, si prepara ora alla ripresa, sperando di sfondare a Napoli dopo aver lasciato il Celta Vigo nel mercato invernale: “Ho visto subito – racconta – che in Italia le squadre sono più difensive rispetto alla Liga spagnola, si coprono per poi sfruttare le ripartenze. In Spagna c’è più libertà”. Lobotka racconta di essere stato da bambino fan di Ronaldinho, mentre dei suoi nuovi compagni cita quattro giocatori: “Chi mi ha impressionato di più? E’ difficile da dire – spiega – perché sono tutti ottimi giocatori, ma se devo fare qualche nome forse dico Mertens, Insigne, Zielinski e Fabian Ruiz”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *