Tentano intimidire imprenditore, presi

Nel Napoletano, minacce per fornitura prodotti a scuola

NAPOLI, 21 MAG – Due uomini di 25 e 31 anni sono stati arrestati questa mattina dai Carabinieri della compagnia di Marano di Napoli. I due sono gravemente indiziati del reato di tentata estorsione in concorso e illecita concorrenza. Le indagini effettuate dalla sezione operativa di Marano, coordinate dalla DDA partenopea, hanno consentito di raccogliere gravi indizi di colpevolezza a carico degli indagati che, in qualità di impiegati in una società dedita al commercio della carta, riconducibile al clan, lo scorso gennaio, hanno tentato di intimidire un imprenditore locale intento ad eseguire la fornitura di prodotti “casalinghi” (carta, sapone, detersivi e altro ) all’interno di una scuola comunale, a seguito della aggiudicazione di un regolare appalto.
    L’uomo, come si evince dalle immagini di videosorveglianza, è stato avvicinato dai due, proprio nei pressi dell’istituto, i quali gli hanno intimato di non effettuare più consegne a Marano perché solo loro potevano farlo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *