Reddito sperimentazione per salvare il mondo del teatro

uisa Guarro propone aiuti allo studio e fondo per progetti

(

NAPOLI, 10 GIU – E’ un momento difficile e in alcuni casi drammatico quello che sta attraversando il momento del teatro. Sull’argomento la riflessione di Luisa Guarro, autrice e regista teatrale, sulla crisi che vive il mondo della cultura e dell’arte, in una intervista di Fabio Balato su Talks di CMW Lab.
    In essa, tra l’altro, la denuncia del pericolo che “una preziosa cultura avulsa dalle dinamiche del potere e del mercato venga schiacciata o peggio risucchiata. C’è la necessità di un reddito di studio e sperimentazione permanente, che tenga conto del carattere intermittente del lavoro artistico. E la necessità di un fondo per un finanziamento orizzontale e diretto, che abbia come fine la promozione capillare dell’attività culturale e teatrale e il sostegno della produzione e della distribuzione, secondo un principio di inclusione, contro il vigente principio di esclusione e l’odiosa pratica dell’esclusività”.