Il Maestro Lucarelli: «Turismo e orchestre private? Reciproci vantaggi»