Senza mascherina, costretto a scendere da bus: spacca vetro

Episodio a Napoli. Vallini (Usb), più controlli contro reticenti

– NAPOLI, 23 LUG – Sale a bordo di un bus dell’Anm senza mascherina, viene invitato a scendere ma prima di andarsene manda in frantumi uno dei vetri del mezzo pubblico con un calcio: è successo a Napoli, su uno degli autobus in servizio sulla linea 604 in partenza, alle 13,20, dal Cardarelli.
    “Ancora un’altra vettura fuori servizio – dice Adolfo Vallini, sindacalista dell’Usb – quando la situazione è ormai allo stremo”. Il mezzo è infatti dovuto tornare a deposito per la riparazione.
    Vallini chiede anche maggiore presenza delle forze dell’ordine sui mezzi pubblici, proprio per evitare episodi come quello accaduto oggi: “Il conducente – ricorda Vallini – è tenuto a segnalare il mancato rispetto delle norme adottate per contrastare la diffusione del coronavirus ma può solo limitarsi a far scendere il passeggero reticente oppure, qualora voglia rimanere per forza a bordo, a chiamare le forze di polizia”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *