Coronavirus: positivo sindaco di Casal di Principe

Nel Casertano municipio chiuso per due giorni

CASERTA, 31 AGO – Il sindaco di Casal di Principe (Caserta) Renato Natale è risultato positivo al Coronavirus. È stato lo stesso Natale ad annunciarlo via Facebook, spiegando di essersi recato “a Milano per stare una settimana con mia figlia e la nipotine, ma appena arrivato ho avuto febbre per cui sono andato al Pronto soccorso per il tampone che è risultato positivo. Per ora resto in quarantena presso l’abitazione di mia figlia in provincia di Milano”. “Intanto – prosegue – sono state avviate tutte le procedure di sicurezza sia per i contatti parentali che per la casa comunale. Andrà tutto bene ma intanto vale sempre l’invito ad assumere comportamenti responsabili”.
    A Casal di Principe sono sette i casi di positività al Covid.
    Intanto il vice-sindaco Antonio Schiavone ha disposto la chiusura del municipio per oggi e domani per la sanificazione dei locali.

Napoli, spara ai due figli invalidi e ne uccide uno

A Napoli, l’88enne alla Polizia: ‘Ero disperato’. La vittima ha 47 anni

Ha esploso due colpi di pistola contro i due figli invalidi, uccidendone uno, poi ha chiamato la Polizia per confessare l’accaduto. A sparare è stato un uomo di 88 anni residente alla periferia di Napoli. La vittima aveva 47 anni ed era invalido grave; il fratello, ferito a un braccio e ricoverato in ospedale, ha 51 anni e soffre di un handicap più lieve. Agli agenti il pensionato ha detto di aver agito perché disperato per le condizioni della famiglia e per il futuro dei figli.

La Polizia sta svolgendo indagini sulla provenienza dell’arma, una Magnum, con cui l’anziano – che non ha alcun precedente – ha sparato. E’ stato lo stesso 88enne, poco dopo le cinque di stamane, a chiamare il 118 chiedendo un’ambulanza per soccorrere i figli e raccontando di averli feriti. La centrale operativa ha allertato la questura: sul posto, in via Nicolò Garzilli, quartiere Soccavo, sono giunti sia i sanitari che gli agenti. I primi hanno dovuto constatare il decesso di uno dei figli e hanno portato in ospedale l’altro, colpito a un braccio, che non è in pericolo di vita. Al momento della sparatoria in casa era presente anche la moglie dell’anziano, una donna di 79 anni, che non è riuscita a impedire l’omicidio. Entrambi i coniugi si trovano ora al Commissiariato di Polizia San Paolo.

Agerola: il Comune chiude il sentiero degli Dei

Incendi hanno devastato il percorso panoramico

AGEROLA (NAPOLI), 30 AGO – Il Comune di Agerola (Napoli) ha deciso di chiudere fino a data da destinarsi il ”Sentiero degli Dei”, famoso e attrattivo percorso turistico sulla costiera Amalfitana e Sorrentina, che parte dalla località Bomerano, ad Agerola, e termina a Nocelle, nella parte alta di Positano (Salerno), tra viali tortuosi e di grande bellezza naturalistica, con scenari panoramici anche di Capri e i suoi faraglioni.
    Il Sentiero degli Dei è stato devastato in queste ore dagli incendi che hanno interessato la parte alta di Positano e Praiano.
    In un comunicato, il Comune di Agerola spiega: ”In considerazione della necessità di effettuare immediatamente interventi di manutenzione sul Sentiero degli Dei a causa dei gravi incendi che hanno interessato la zona in queste ore si comunica ufficialmente che il transito sullo stesso sarà interdetto fino a nuove disposizioni”.
    Il percorso è lungo 8 chilometri e dura 4 ore e mezzo di cammino.
    ”Mani criminali, che come tali andrebbero individuate e perseguite, hanno sfregiato il Sentiero degli Dei – ha commentato il sindaco di Agerola, Luca Mascolo, che ha dovuto assumere la sofferta decisione – Un habitat unico è stato irrimediabilmente compromesso e ora va messo urgentemente in sicurezza per garantire la percorribilità agli amanti del trekking”.
    ”Ovviamente il sistema sentieristico di Agerola di circa 200 km è pienamente fruibile tranne il Sentiero degli Dei e quello della Praia” rassicura Mascolo.

Coronavirus: De Luca, lavoro ossessivo su rientri e contatti

(V. ‘Coronavirus: Campania, più tamponi e 270…’ delle 17.02)

NAPOLI, 30 AGO – “Da quando con l’ordinanza regionale del 12 agosto la Regione Campania ha reso obbligatori i tamponi e l’isolamento domiciliare per tutti i cittadini campani di ritorno dall’estero o da territori a rischio, prosegue con risultati di grande efficacia il Piano di sicurezza e prevenzione. E’ in atto un filtro fortissimo in aeroporto, nei porti e nei territori. Occorre continuare così, sino all’esaurimento dell’onda dei rientri, in maniera capillare e quasi ossessiva il lavoro di individuazione dei contagi da importazione e dei contatti diretti e indiretti”. Il governatore Vincenzo De Luca commenta così i dati di oggi, che vedono in Campania un netto incremento di casi positivi (270) a fronte di oltre 6.200 tamponi, numero mai raggiunto finora. Il giorno prima, i contagi scoperti erano stati 188 su 4.359 tamponi.
    “Ogni contagiato che individuiamo oggi – rivendica De Luca – significa dieci contagi in meno tra un mese. Stiamo raddoppiando anche il numero dei tamponi eseguiti. E’ un lavoro essenziale per garantire il permanere delle condizioni di sicurezza e serenità conquistate nei mesi scorsi, prima delle aperture generalizzate in tutta Italia. Ringrazio per l’impegno eccezionale il personale sanitario, il personale dei laboratori e dell’Istituto Zooprofilattico, per lo sforzo enorme messo in atto già da inizio agosto. Invito i nostri concittadini provenienti da fuori regione a segnalarsi tempestivamente alle Asl di appartenenza, rimanendo nelle proprie abitazioni, fino all’esecuzione del tampone e alla notifica del risultato. E’ importante per la sicurezza loro, delle loro famiglie, e delle nostre comunità”. 

Coronavirus: Campania, più tamponi e 270 positivi

Unità crisi, vasto screening per isolare e prevenire altri casi

 NAPOLI, 30 AGO – Aumentano gli screening sul territorio, in particolare i controlli legati al rientro dei turisti, e balza in avanti il numero dei nuovi positivi al Covid rilevati in Campania, ieri ben 270 (di cui 58 provenienti dalla Sardegna e 67 dall’estero) su 6.729 tamponi. Nel bollettino giornaliero dell’unità di crisi, aggiornato alla mezzanotte scorsa, nessuna nuova vittima e 16 guariti.
    “Come noto – si sottolinea in una nota dell’Unità di crisi – la Regione Campania, nella prima fase, ha adottato strategie caratterizzate ad una attenta analisi previsionale finalizzate ad arginare l’infezione che unitamente al lockdown hanno caratterizzato questa regione come una di quelle con la più bassa diffusione ed incidenza di infezione tra la popolazione.
    In questa seconda fase, che origina dalla riapertura delle attività e delle frontiere e dal rientro dalle vacanze, la strategia si è caratterizzata con un approccio non solo finalizzato a prevedere e contenere, ma soprattutto ad identificare precocemente asintomatici infetti, per fermare la trasmissione dell’infezione”.
    “Tale strategia precauzionale, identificando precocemente con una delle più intense attività di screening sul territorio mai realizzate, consente di confinare rapidamente positivi al Covid 19, evitando così una ulteriore diffusione dell’infezione, con possibili ripercussioni su una possibile fase di recrudescenza autunnale dell’infezione stessa. L’attuale attività di screening sui rientri risulta indispensabile nell’ottica di una strategia di contenimento dell’infezione”, si ricorda dall’Unità di crisi campana.

Musica: Lissner al San Carlo di Napoli a tempo pieno

Dal primo settembre. Concluso contratto con Opéra di Parigi

– NAPOLI, 26 AGO – Dal primo ettembre il sovrintendente Stéphane Lissner sarà alla guida del Teatro San Carlo a tempo pieno. Il passaggio di consegne all’Opéra di Parigi tra Lissner e Alexander Neef avverrà lo stesso giorno, accompagnato da una conferenza stampa. Il decreto che estingue il contratto di Lissner dal 31 agosto è stato firmato dal Presidente della Repubblica francese Emmanuel Macron.‬ Il provvedimento annunciato oggi dal consiglio dei ministri francese ( ministra della Cultura Roselyne Bachelot) consente a Lissner quindi di anticipare il proprio impegno esclusivo per il Massimo napoletano in qualità di sovrintendente e direttore artistico.

  “L’Italia è un paese straordinario, sta dimostrando di saper reagire ai tanti momenti difficili per sconfiggere il virus – afferma Lissner – e mi sembra giusto essere da subito accanto ai lavoratori del Teatro San Carlo che, anche in occasione dei recenti eventi di piazza del Plebiscito, hanno dimostrato di affrontare con determinazione il difficile periodo legato al covid. Assieme, nei progetti futuri, saremo in grado di trovare la giusta via, superando le contraddizioni e le fragilità del nostro tempo.In un momento storico attraversato da profondi mutamenti sociali e culturali, si rende necessaria una attenta riflessione sul concetto di cultura per interpretare i processi in corso e connettersi con una società multiculturale”.

Fuoristrada forzano posto blocco, un arresto dei Carabinieri

Fuga nel Napoletano. Trovato furgone con chiodi a tre punte

NAPOLI, 26 AGO – Il conducente di un fuoristrada che aveva forzato un posto di blocco della Polizia a Sarno (Napoli), Luigi Ferro, 51 anni, è stato arrestato dai Carabinieri dopo un inseguimento a Striano. Un secondo fuoristrada, sfuggito al posto di controllo, viene ricercato dai militari. L’allarme era scattato stamane quando la Centrale operativa dei cc di Nocera Inferiore aveva segnalato il fatto, allarme raccolto dalla Centrale del Comando provinciale di Napoli. 

Ferro, residente a San Marco in Lamis (Foggia), insieme con un complice, alla guida di un secondo fuoristrada, è stato intercettato poco prima delle 10.30 in via Palma, a Striano.

Mentre l’ altro automezzo è riuscito a fuggire, Ferro ha invaso la corsia opposta ed ha urtato la fiancata di un’ auto al cui interno vi erano due bambini con i genitori e, successivamente un muro ed un palo della luce. L’ uomo ha cercato di fuggire a piedi, ma è stato bloccato ed arrestato. In passato era stato denunciato per reati contro il patrimonio.
    A poca distanza dal luogo dove il fuoristrada guidato da Ferro si è bloccato, è stato trovato un furgone risultato rubato, al cui interno c’ erano chiodi a tre punti, normalmente usati per favorire le rapine ai furgoni portavalori.
    I Carabinieri stanno cercando il conducente dell’ altro fuoristrada ed i responsabili del furto del furgone. 

Salvini: Mastella, sarà multato, non indossava mascherina

Evento ieri a Benevento.Verso identificazione altri intervenuti

BENEVENTO, 26 AGO – “Il leader della Lega, Matteo Salvini, sarà multato per non aver indossato la mascherina in occasione dell’incontro che ieri ha avuto in via Traiano a Benevento”. Ad annunciarlo è il sindaco di Benevento, Clemente Mastella, chiarendo che “la manifestazione è avvenuta senza autorizzazione e in concomitanza con un’altra di protesta”.
    “Un comportamento – ha detto il primo cittadino di Benevento – in totale spregio alla normativa, che obbliga tutti dalle ore 18 in poi a indossare le mascherine anche all’aperto e in circostanze di potenziali assembramenti”. La Polizia municipale, su incarico di Mastella, ha avviato, con l’ausilio di foto e immagini video, la identificazione anche di coloro che si sono raggruppati intorno a Salvini, senza essere muniti di mascherina. 

Tre talenti campani in cattedra al Giffoni Film Festival

Serpico, Caiazzo e De Concilio si raccontano ai giurati

SALERNO, 26 AGO – Volti nuovi della tv e del cinema italiano, tre artisti emergenti, accomunati dalle radici campane, oggi sono saliti in cattedra al Giffoni Film Festival.
    Francesco Serpico, Massimiliano Caiazzo e Giampiero De Concilio hanno incontrato i giurati della 50esima edizione nel corso di una masterclass Cultc reata in collaborazione con Do Cinema di Daniele Orazi.
    “Conosco il Festival da tanto tempo ed essere qui da protagonista è davvero una magia”, ha detto all’ANSA Francesco Serpico, giovane attore napoletano che ha interpretato la parte di Nino nella fiction ‘L’amica geniale’. “È stata un’esperienza enorme, ha cambiato completamente la mia vita, l’ha stravolta.
    Nonostante i momenti di difficoltà, sono super contento, fiero e orgoglioso di aver partecipato a un progetto così importante”, ha ammesso Serpico che ha rivolto un invito a tutti i giovani: “Fate teatro, a prescindere dal farci o meno un mestiere. Fatelo perché vi farà stare bene”. Emozione tangibile anche sul volto di Massimiliano Caiazzo, 23enne napoletano che era già stato a Giffoni con la scuola.

Capri prescelta dai campioni del calcio

Jovic e Marcelo sull’ isola. Attesa per la influencer Ferragni

CAPRI, 26 AGO – Capri in versione Real Madrid. Dopo Luka Jovic un’altra punta di diamante del club madrilista ha scelto l’isola azzurra per le sue vacanze estive. Marcelo, difensore dei ‘blancos’, in compagnia della moglie, la bellissima attrice brasiliana Clarisse Alves, e dei loro due bambini, hanno lasciato al largo dei Faraglioni i loro yacht ed a bordo un tender si sono regalati una gita tra le acque intorno all’ isola.
    Capri poi continua ad essere meta preferita dei Vip storici come lo stilista preferito dalle dive Rocco Barocco, che ha raggiunto il suo “buen retiro” di Via Occhio Marino, una delle storiche dimore di Capri, che ha lasciato solo poche ore per mostrare ai suoi amici ed ospiti il panorama mozzafiato da Monte Solaro alla Canzone del Cielo, salendo sul tetto di Capri con la seggiovia. Intanto sale l” attesa dei fans per l’annunciato arrivo sull’isola di Chiara Ferragni, l’ influencer più cliccata del globo con i suoi 20 milioni di i followers, che sarà la special guest di una serata ai Giardini di Augusto del brand Luisa Via Roma. A lei seguirà Andrea Bocelli protagonista dell’altro luxury event del brand fiorentino il giorno dopo nel chiostro grande della Certosa di San Giacomo.