Nove anni, da 5 in lotta contro leucemia, ora il trapianto

Mascotte del Policlinico Vanvitelli, la lettera dei genitori

 NAPOLI, 17 AGO – Da cinque anni combatte contro la leucemia: ora Salvatore, 9 anni, affetto da sindrome di Down, è pronto per la battaglia finale che conta di vincere sottoponendosi a terapia cellulare e trapianto di midollo.Per questo lascia il reparto di Ematologia e Oncologia pediatrica del Policlinico “Luigi Vanvitelli” di Napoli – dove è stato assistito per cinque anni – per il Bambin Gesù di Roma.
    Prima di lasciare il Policlinico, di cui è diventato la mascotte, i genitori di Salvatore hanno scritto una toccante lettera ai medici che si sono presi cura di lui in questi anni.
    “Siamo i genitori del piccolo Salvatore e cinque anni fa siamo arrivati al Policlinico Vanvitelli. Da quel giorno la nostra vita è cambiata. Purtroppo è cominciata una vera e propria battaglia, il nostro piccolo guerriero ha iniziato a combattere contro la leucemia. La sua battaglia è diventata anche la vostra. Nostro figlio, prima di partire, ha pronunciato parole che hanno emozionato tutti: “Grazie a tutti, siete tutti nel mio cuore'”. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *