Bambino con respirazione bloccata salvato da Carabiniere

Stava pranzando con genitori in via dei Tribunali

NAPOLI, 25 AGO – Un bambino di 10 anni , figlio di una coppia di turisti romani, è stato salvato dalla manovra di Heimlich eseguita da un carabiniere, dopo aver ingerito del cibo che gli impediva di respirara.
    E’ accaduto poco prima delle 13 in in via dei Tribunali, a Napoli.
    Una pattuglia di militari della Stazione San Giuseppe di passaggio- ha notato un bambino seduto al tavolo di un ristorante insieme ai genitori che mostrava evidenti problemi di respirazione.
    Il bambino non riusciva a respirare dopo aver ingerito del cibo. Uno dei due carabinieri si è reso conto del problema ed attuando la manovra di Heimlich è riuscito a fargli espellere il cibo incastrato in gola.
    Il bambino si è subito ripreso ed i genitori hanno ringraziato i militari 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *