Titolare Pasta Rummo: con biodigestore chiudiamo

Titolare pastificio contro progetto impianto in zona Asi

BENEVENTO, 01 SET – “Ho dovuto sospendere gli investimenti per milioni di euro. Se si dovesse creare l’impianto rifiuti, diventa oggettivamente reale la chiusura dello stabilimento qui a Benevento e la delocalizzazione in altra sede”.
    Lo ha detto Cosimo Rummo, presidente ed ad del ‘Pastificio Rummo’, fortemente contrario alla realizzazione del biodigestore previsto nella zona Asi, in località Ponte Valentino, di Benevento. sannita.
    ” Penso a tutti i nostri lavoratori che hanno salvato l’azienda dal fango dell’alluvione del 2015, ed ora siamo trattati senza rispetto dal presidente dell ‘Asi, Luigi Barone”.
    “Nel progetto si parla di biodigestore – ha aggiunto Rummo – ma la cosa più pericolosa è l’ inceneritore, che viene chiamato in maniera diplomatica termovalorizzatore. Qui verrà bruciata gran parte di fanghi che non sono della provincia di Benevento.
    Potete ben capire le preoccupazione di una azienda che opera sul piano mondiale. Se dovesse partire questo impianto, per noi sarebbe la morte. Io devo salvare il posto di lavoro a 200 famiglie che lavorano con noi”.
    “La preoccupazione – ha concluso il titolare del pastificio – non è soltanto mia. Pensate, ad esempio, al Gruppo Nestlè che ha investito di recente proprio qui 50 milioni di euro. E’ una situazione assurda e preoccupante”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *