Ucciso in strada nell’Avellinese boss del clan Pagnozzi

Principale referente clan dopo arresto capo cosca

AVELLINO, 08 SET – Un uomo di 58 anni è stato ucciso a colpi di pistola a San Martino Valle Caudina, in provincia di Avellino. Si tratta di Orazio De Paola, 58 anni, esponente di spicco del clan camorristico Pagnozzi, storicamente insediato in Valle Caudina e che da alcuni anni ha esteso le sue attività anche nel Lazio e a Roma. L’agguato è avvenuto in via Castagneto. Secondo gli investigatori, De Paola sarebbe divenuto il principale referente del clan dopo l’arresto del capo clan, Domenico Pagnozzi, detto O’ Giaguaro e di altri componenti della stessa famiglia. Sul posto sono arrivati in forze i carabinieri del Comando provinciale di Avellino.
    L’agguato teso a De Paola potrebbe significare la rottura della pax camorristica tra i clan che si contendono le attività criminali in provincia di Avellino 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *