Omicidio De Paola, in carcere presunto colpevole

(v. “Ucciso nell’ Avellinese…..” delle 12:59)

AVELLINO, 09 SET – E’ stato trasferito in un carcere della Campania il 31 enne sospettato dell’omicidio di Orazio De Paola, il 58 enne boss del clan Pagnozzi, ucciso con cinque colpi di pistola sparati da distanza ravvicinata nella tarda mattinata di ieri a San Martino Valle Caudina (Avellino).
    Il giovane era stato fermato nella tarda serata di ieri in autostrada nei pressi del casello di Roma nord. Era a bordo di un’ auto insieme ad alcuni suoi familiari. Il decreto di fermo emesso dalla Procura della Dda di Napoli è stato eseguito dai carabinieri del Nucleo investigativo del Comando provinciale di Avellino.
    La posizione del giovane, residente nel Comune irpino, sarebbe stata aggravata dalle immagini riprese nella zona dell’agguato dalle telecamere di videosorveglianza e di alcune attività commerciali, ma anche per un violento diverbio che il presunto omicida avrebbe avuto con De Paola nei giorni precedenti il delitto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *