Terra dei Fuochi: un fermo e 5 denunce dei militari

Pattuglia esercito interrompe uno sversamento abusivo a Cardito

NAPOLI, 12 NOV – Cinque persone sono state sorprese a Cardito (Napoli) mentre sversavano materiale ferroso, classificato come rifiuti speciali.
    I cinque sono stati notati da una pattuglia dell’Esercito impegnata nell ‘Operazione “Strade Sicure-Terra dei Fuochi”.

Cardarelli: autore video, io volevo salvarlo

Girato quelle e altre immagini perché ci trattavano da appestati

NAPOLI, 12 NOV – “Quel video e anche altri li ho girati e anche messi su Fb per far capire che lì ci trattano come appestati, anziani abbandonati e lasciati soli, come è successo a quel vecchio morto in bagno, che era vivo quando sono entrato”. A parlare con l’Ansa è Rosario La Monica, un 30enne di Marianella, autore del video diventato virale che ritrae l’uomo trovato senza vita in un bagno del pronto soccorso dell’ospedale Cardarelli di Napoli.


    “Era in stanza con me, – dice ancora Rosario – non usciva dal bagno e quindi sono entrato. Non riusciva a respirare perché aveva il covid. Gli ho buttato dell’acqua in faccia e poi ho chiesto aiuto, ma nessuno mi dava retta. Sono arrivati dopo mezz’ora ed era già morto. Non riesco a sopportarlo”. 

Covid:4 decessi in 24 ore in p.soccorso Castellammare Stabia

Ricoverati in attesa di trovare posto letto.Sindaco,una tragedia

NAPOLI, 11 NOV – Quattro decessi in 24 ore, due anziani nella serata di ieri e due la notte scorsa. È il bilancio del Pronto soccorso dell’ospedale San Leonardo di Castellammare di Stabia (Napoli) dove persiste la fila di ammalati curati nelle ambulanze e di quelli in attesa di essere visitati dai medici e dagli infermieri in forte stress per l’eccessiva pressione delle richieste di soccorso per Covid-19.

Marittimi bloccati in Cina, appello del sindaco di Procida

Interessamento del vice ministro Marina Sereni

 NAPOLI, 11 NOV – Resta ancora bloccata la vicenda della ‘Antonella Lembo’, la nave da carico italiana ferma in rada in Cina da tre mesi e mezzo senza possibilità di scaricare e di avvicendare i marittimi italiani a bordo giunti a fine contratto. Tra essi anche Tommaso Scotto di Perrotolo, procidano imbarcato lo scorso dicembre che ha richiesto più volte di poter essere sbarcato e fare ritorno a casa ma senza esito.

Covid: a Napoli in arrivo un provvedimento ‘ampio’

Sarà varato venerdì dal sindaco,non riguarderà stop singole vie

NAPOLI, 11 NOV – Il provvedimento che il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, si appresta a varare venerdì prossimo, 13 novembre, per provare a contenere la diffusione del covid in città sarà adottato dopo averne precedentemente discusso con il prefetto, Marco Valentini. Si tratta – a quanto si apprende – di un provvedimento “ampio” che non contempla la chiusura di singole strade.

Governo valuta rafforzare esercito-P.civile a Napoli

Per l’attività di gestione dell’emergenza coronavirus

NAPOLI, 11 NOV – Il governo starebbe valutando di rafforzare la presenza dell’esercito e della Protezione civile a Napoli, per l’attività di gestione dell’emergenza coronavirus.
    Lo si apprende a margine della riunione di Conte con i capi delegazione di maggioranza.

Covid: paziente trovato morto in bagno Cardarelli Napoli

Era ricoverato in Area sospetti del nosocomio e già in terapia. Video choc diventa virale

NAPOLI, 11 NOV – Un paziente ricoverato nell’Area Sospetti del pronto soccorso del Cardarelli di Napoli, con probabile infezione da Covid-19 e già in terapia, è stato trovato privo di vita nel bagno dell’area di PS. A ritrovare il corpo è stato il personale dell’ospedale che ha notato l’eccessiva permanenza dell’uomo nella toilette.

Non è al momento possibile stabilire quale sia stata la causa del malore che ha portato al decesso, tuttavia la direzione sanitaria ha avviato ogni indagine necessaria. A pochi minuti dal decesso ha iniziato a circolare in rete un video, diventato virale, che mostra il corpo dell’uomo, .

Conte, siamo lo Stato, serve segnale su criticità Napoli

Venerdì scelta Campania, si valuta Covid hotel a Napoli

NAPOLI, 11 NOV – “Siamo lo Stato e se ci sono segnalazioni diffuse di criticità sulle strutture sanitarie della città di Napoli serve dare un segnale”. Lo ha detto il premier Giuseppe Conte, a quanto si apprende, nella riunione con i capi delegazione a Palazzo Chigi.


    Per la Campania si stanno completando le ispezioni degli ispettori ministeriali, quindi per una decisione su un eventuale passaggio da zona gialla ad arancione o rossa si aspetta il monitoraggio di venerdì, spiegano fonti di governo . Nel frattempo però, aggiungono le stesse fonti, “il governo non rimane con le mani in mano: se c’è stress sulle strutture sanitarie si interviene con l’esercito e con la possibilità di nuovi Covid hotel a Napoli”, un punto sul quale il premier Giuseppe Conte avrebbe sentito il capo della protezione civile Borrelli. 

Drive-in per screening anticovid ad agenti carcere Poggioreale

Castaldo (Osapp), frenare attività e contatti con l’esterno

NAPOLI, 09 NOV – Un drive-in per lo screening anticovid del personale di Polizia Penitenziaria in servizio nella provincia di Napoli è stato allestito oggi nel parcheggio della sede del Provveditorato dell’Amministrazione Penitenziaria di Napoli. Lo rende noto l’Osapp.

Nei prossimi giorni ne sarà collocato anche presso il centro penitenziario di Secondigliano. “L’evolversi della pandemia – commenta Luigi Castaldo dell’Osapp – sta mettendo in ginocchio il sistema penitenziario e l’Amministrazione Penitenziaria grazie alla sinergia tra il commissario alla Sanità Ciro Verdoliva e il Provveditore dell’Amministrazione Penitenziaria Campania Antonio Fullone si sta mobilitando mettendo in campo diverse strategie per attenuare e contrastare il Sars-Cov-2. Purtroppo il virus non fa sconti a nessuno e mette in evidenza le falle non solo del sistema penitenziario, ma affinché se ne esca con il maggior numero di persone indenni, bisogna creare un muro, frenando tutte le attività trattamentali almeno per due settimane e riducendo anche i contatti con l’esterno. È un periodo storico epidemiologico dove la Politica deve fare scelte coraggiose, solo allora potremmo abbattere questo maledetto virus, nell’interesse della sicurezza di tutti”. In considerazione dei contagi nel carcere di Poggioreale, “verranno adottati, grazie al dottore Carlo Berdini, ulteriori provvedimenti affinché si riesca a contrastare la pandemia in atto. Ma affinché si riesca nell’intento è necessaria la collaborazione e la comprensione di tutti, nel rispetto dei DPCM e delle ordinanze regionali – conclude Castaldo – la salute è il bene primario da tutelare e la Politica deve trovare e mettere i mezzi a disposizione per salvaguardarla”.

Successo del San Carlo in streaming, 70mila connessioni

Da Napoli concerto gratuito con Valčuha e sinfonie di Beeth

NAPOLI, 09 NOV – Oltre 70.000 le connessioni in tempo reale, 20.000 le prime visualizzazioni sulla web tv e 20.000 sui canali social da parte di utenti di tutto il mondo che hanno ascoltato l’Orchestra del Teatro di San Carlo eseguire con la direzione di Juraj Valčuha due Sinfonie di Beethoven, la numero 1 e la numero 4. E’ un successo il primo concerto online in streaming gratuito, del Massimo napoletano: gli spettatori si sono sintonizzati da Smart tv, cellulari, pc e tablet dall’Italia e da molti paesi, dalla Finlandia, al Giappone, ma anche da Israele, Turchia, Stati Uniti, Spagna, Francia, Germania.