Covid: De Luca,controlli altrimenti a gennaio 10mila morti

Governatore, in Campania sarà seguita la linea del rigore

NAPOLI, 13 DIC – “Ho il terrore che a ridosso di Natale ci sia un assalto ai treni con migliaia di persone che portano il contagio da fuori regione”. Lo ha detto il presidente della Giunta regionale della Campania, Vincenzo de Luca, intervenendo a “Che tempo che fa”.


    De Luca ha invocato misure stringenti e controlli perché “se vogliamo godere del Natale quest’anno apriremo a gennaio le porte delle terapie intensive e le porte dei cimiteri per altre diecimila decessi per Covid. Questo è il quadro”. De Luca ha poi precisato che in Campania sarà seguita la linea del rigore precisando che non sarà la mobilità tra i piccoli Comuni e non sarà data la possibilità di andare nelle seconde case.