De Luca: stop progetti mobilità in Recovery è stop al Sud

Lavorare su elettrico e idrogeno e chiudere gap infrastrutturale

 NAPOLI, 16 FEB – “Noi abbiamo interesse che il divario infrastrutturale venga recuperato e abbiamo la percezione netta che una esclusione dal Recovery di interventi strutturali sulla mobilità cammini con la marginalizzazione del tema Mezzogiorno”. Lo ha detto il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, nel corso di un incontro online a porte chiuse con i dirigenti dell’Anas, tra cui l’amministratore delegato Massimo Simonini.

“La mobilità – ha detto – sta avendo una evoluzione straordinaria dal punto di vista dell’inquinamento atmosferico.
    Stiamo ormai lavorando sull’elettrico e sull’idrogeno che sono due delle grandi carte su cui deve fare leva l’Italia. Abbiamo non solo da recuperare un divario infrastrutturale ma anche di ricerca scientifica dal punto di vista energetico. Per questi motivi vogliamo proporre alcune opere strategiche di mobilità nel Recovery Plan”.