Revenge porn: legale, Gasperini e Bruzzone estranee ai fatti.

NAPOLI, 17 FEB – “L’avvocato Serena Gasperini e la dottoressa Roberta Bruzzone, riservandosi di denunciare nelle più opportune sedi la calunnia e la diffamazione subite, rappresentano la propria assoluta estraneità ai fatti descritti nella denuncia così come riportata nell’articolo in oggetto ed attendono serenamente che il relativo procedimento venga archiviato dalla competente autorità giudiziaria”. Lo sottolinea, in una nota, l’avvocato Daniele Fabrizi, in riferimento alla notizia circa un loro coinvolgimento nelle presunte pressioni che sarebbero state subite da Maria Teresa Giglio, madre di Tiziana Cantone (la trentatreenne che il 13 settembre 2016 si suicidò a causa della diffusione sul web di alcuni suoi video privati amatoriali) lo scorso 4 febbraio, durante una intervista.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *