Teatro: Mentana al San Carlo, una ‘lectio’ per i lavoratori

Chiude domani i laboratori del progetto ‘Nuove competenze’

 NAPOLI, 18 MAR – Si chiude domani a Napoli con una Lectio magistralis di Enrico Mentana il progetto “Nuove Competenze, opportunità per innovare le arti teatrali”, un ciclo di laboratori rivolto ai lavoratori del Teatro di San Carlo, sulla storia dello stile, dell’arte e del costume e sulla storia della musica e dello spettacolo.
    Il progetto, con il sostegno del Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali coniuga lavoro e formazione, ha l’ obiettivo di favorire l’adozione di metodologie innovative. Due i protagonisti dell’appuntamento conclusivo: Antonio Parlati, direttore del Centro di Produzione Rai di Napoli, racconterà il rapporto tra il San Carlo e la RAI e introdurrà Enrico Mentana. Il direttore Tg La7 e Fondatore di Open parlerà del ruolo dell’informazione e delle attività editoriali nelle nuove frontiere del mercato del lavoro.
    Il progetto di laboratorio, che coinvolge circa 316 lavoratori del Teatro di San Carlo – 250 connessi da remoto – è stato fortemente voluto dal Sovrintendente Stéphane Lissner e dal direttore generale Emmanuela Spedaliere.
    Fra i relatori che si sono avvicendati in queste settimane anche Sylvain Bellenger, direttore Museo di Capodimonte; Antonella Cucciniello, direttore della Biblioteca dei Girolamini; Mario Epifani, direttore Palazzo Reale di Napoli; Paolo Giulierini, direttore del MANN; Angela Tecce, presidente del Museo Madre; Luigi Cantone, Maurizio de Giovanni; Giusi Giustino, Valeria Parrella; Sergio Ragni; Enzo d’Errico, direttore Corriere del Mezzogiorno; Federdco Monga, direttore Il Mattino; Ottavio Ragone, responsabile della Redazione napoletana di Repubblica. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *