Turismo: Carolina di Monaco, full immersion napoletana

Visita bellezze Golfo. A Capri anche Luca Argentero e la moglie

CAPRI (NAPOLI), 08 GIU – Trasferta napoletana per Carolina di Monaco che si è regalata il primo weekend di giugno a bordo dello Zaca, il veliero della contessa e del conte Memmo D’Amelio, che è rimasto ormeggiato alla banchina esterna del porto turistico di Capri, l’isola azzurra dove sono arrivati anche i neo sposi Luca Argentero e Cristina Marino.
    La principessa è andata insieme con i suoi amici in barca alla scoperta delle bellezze del Golfo toccando le coste di Procida, la Baia di Ieranto, Nerano, Li Galli ed Amalfi.Il rientro sempre nell’isola azzurra. Il viaggio è continuato poi con la tappa napoletana, dove a fare da Cicerone è stato l’amico Riccardo Villari che aveva organizzato da lontano la loro mini crociera nel Golfo ed il tour nelle bellezze artistiche della città di Napoli. Infatti a guidare oggi il gruppo di aristocratici che erano ormeggiati al molo Luise a Mergellina c’era proprio Villari, presidente di Città della scienza, che ha organizzato per loro la giornata. Un vero e proprio blitz a Napoli ed una full immersion tra i monumenti più belli ed importanti che la bella principessa Carolina ha voluto ammirare.
    Stasera la partenza con un aereo privato per la città monegasca e prima di lasciare Napoli nel salutare i suoi amici Carolina ha detto di essere rimasta affascinata dalla città e che tornerà presto per continuare a conoscere altri monumenti ed altre realtà. Dopo la partenza dei suoi amici Villari ha commentato: “Ho scoperto in Carolina di Monaco una profonda conoscenza di Napoli con le sue storie e leggende che forse nemmeno un napoletano conosce. Carolina – ha continuato Villari – è rimasta colpita dalla bellezza diversa che presenta Napoli dal centro storico al Museo del Real Bosco di Capodimonte e dallo straordinario mistero che emana il Cristo Velato che già conosceva. Mi ha stupito la sintonia che la principessa Grimaldi ha con le cento atmosfere che questa città riesce a regalare.
    Questa è stata e sarà un’ottima partenza – ha concluso Villari – per la nostra Campania, per la città di Napoli e per le bellezze del nostro Golfo”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *