Napoli: 37enne ritenuto legato a clan “gambizzato” a Miano

Portato in ospedale in sella a scooter: indagini della Polizia

NAPOLI, 10 GIU – Un 37enne già noto alle forze dell’ordine è stato ricoverato nell’Ospedale del Mare di Napoli con diverse ferite d’arma da fuoco alla gamba sinistra: l’uomo, Salvatore Di Caprio, ha riferito di essere stato colpito da alcuni sconosciuti mentre si trovava nella zona di Miano.
    Secondo quanto si è appreso non è in pericolo di vita.


    Di Caprio, sempre secondo il suo racconto, avrebbe raggiunto il nosocomio partenopeo in sella a uno scooter guidato da una persona che subito dopo ha fatto perdere le tracce.
    Dai controlli della Polizia di Stato, che sta indagando sull’episodio, è emerso che il 37enne è stato arrestato, nel 2013, nell’ambito di un maxi blitz contro il clan camorristico fondato da Paolo Di Lauro, il boss soprannominato “Ciruzzo ‘o milionario”.