Sequestrano ambulanza per soccorrere parente, presi

A Napoli. Ritrovata poco dopo,identificati con videosorveglianza

NAPOLI, 17 GIU – Come in un film. Sequestrano un’ambulanza per soccorrere un parente.

Ma poi vengono identificati e bloccati grazie alle immagini della videosorveglianza. E’ accaduto a Napoli. Ma altro che film. La trama è quella di una storia assurda ma reale successa nel quartiere di San Giovanni a Teduccio. Un loro familiare sta male, chiamano il 118, ma poi decidono di non attendere l’arrivo dell’ambulanza. Si recano nella sede della Croce Rossa. Lì, mentre uno attende, fuori, in sella a uno scooter, l’altro entra di soppiatto e costringe i dipendenti a farsi consegnare un’ambulanza.