Teatro: Napoli, Brividi d’Estate al Real Orto Botanico

Al via il 3 luglio con L’ultima notte del Principe di San Severo

NAPOLI, 01 LUG – Al Real Orto Botanico di Napoli al via il 3 luglio Brividi d’Estate 2021 (ore 21, fino al 7 agosto) ventesima edizione della storica rassegna organizzata da Il Pozzo e il Pendolo Teatro di Napoli. Nato da un’idea di Annamaria Russo, l’evento è in collaborazione dell’Università Federico II di Napoli, con il patrocinio del Comune di Napoli. Sedici gli spettacoli, con nuove produzioni: apre ‘L’ultima notte del Principe di Sansevero’ di Annamaria Russo e Ciro Sabatino, con Marco Palumbo e Andrea De Rosa, a duecentocinquanta anni dalla morte del Principe. Il 4 luglio andrà in scena ‘Il cuore ha più stanze di un bordello’ di Gabriel Garcia Marquez, il 7 luglio ‘I’m on fire’ di Carolina Sellitto, diretto e interpretato da Roberto Azzurro. Il 9 luglio Paolo Cresta sarà protagonista di ‘Uno nessuno e centomila’ di Luigi Pirandello. La terza settimana di programmazione inizierà il 14 luglio con ‘L’ufficio delle parole smarrite’ scritto, diretto e interpretato da Sebastiano Coticelli e Simona Di Maio, presentato da Teatro nel Baule. Il 15 luglio sarà la volta di Antonella Morea in ‘Mamme’ di Annibale Ruccello,. il 16 luglio Nico Ciliberti sarà in scena con ‘Mio fratello’ di Daniel Pennac, e ancora il 21 luglio con ‘Il senso del dolore’ di Maurizio de Giovanni. IL 22 luglio Rosaria De Cicco in ‘L’ultima eclissi’ di Stephen King, drammaturgia e regia di Annamaria Russo;il 23 Paolo Cresta in ‘Novecento’ di Alessandro Baricco.
    La quinta settimana di programmazione prenderà il via il 27 luglio con lo spettacolo ‘Controvento’, testi e regia di Gennaro Esposito; il 29 teatro-danza ‘Sono io Beatrice Skaramacay’ presentato da Art Factory. Il 30 luglio Giordano Zangaro sarà interprete di ‘Vita da attore’, per la regia di Maurizio Tieri.
    Dal 31 luglio ”Vipera’ di Maurizio de Giovanni, con Rosaria De Cicco.
    L’ultima settimana di Brividi d’Estate 2021 inizierà il 4 agosto con ‘I racconti delle quattro lune’ di Gennaro Monti, e ‘Pene d’amore,’ che precederà le due repliche di ‘Vipera’, a chiusura della rassegna.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *