Contro il G20 manifestanti in piazza, momenti di tensione

Lancio oggetti contro Ps nel tentativo sfondare zona rossa

NAPOLI, 22 LUG – Un migliaio di manifestanti in piazza a Napoli contro il G20, per il corteo promosso da sigle ecologiste e gruppi della sinistra antagonista, cui si sono uniti centri sociali e movimenti di disoccupati. Era noto che al corteo non sarebbe stato consentito entrare nella ‘zona rossa’ istituita intorno a Palazzo Reale, dove è in corso il vertice; malgrado ciò in piazza Bovio un gruppo di manifestanti ha provato a deviare verso via Depretis lanciando oggetti contro le forze dell’ordine che si sono protette con gli scudi.

Momenti di tensione poi scemata. Tra i partecipanti al corteo anche Oreste Scalzone, 74 anni, uno dei fondatori di Potere Operaio, giunto dalla Francia.