Ambulanze Capri:diffida direttore 118, no utilizzo improprio

La denuncia di Borrelli dei mezzi ‘usati come taxi’ dai sanitari

CAPRI (NAPOLI), 24 AGO – Il direttore del 118 di Napoli e Capri, Giuseppe Galano, ha inviato oggi una nota diffidando tutto il personale del 118 dell’isola azzurra dall’utilizzare i mezzi che prestano servizio all’ospedale Capilupi per attività non legate a compiti di Istituto, se non preventivamente autorizzati dalla Centrale Operativa; le eventuali violazioni daranno seguito a procedimenti disciplinari. La diffida giunge dopo il caso sollevato ieri dal consigliere regionale di Europa Verde, Francesco Emilio Borrelli, che aveva chiesto spiegazioni alle autorità sanitarie circa “l’utilizzazione di ambulanze utilizzate come taxi dai sanitari”. La vicenda aveva avuto eco anche sulla rete con un video nel quale vi erano le immagini del personale sanitario che saliva in autoambulanza per prestare servizio al Capilupi.
    Per fare chiarezza sul caso ieri anche il direttore generale dell’Asl Napoli 1 Centro, Ciro Verdoliva, aveva annunciato un’ispezione interna. Da qui la diffida al personale del 118 di Capri da parte di Galano che nello stesso tempo, tiene a chiarire di non aver mai autorizzato l’utilizzazione dell’ambulanza al trasporto di personale del Capilupi cosi come ripreso nel filmato diffuso ieri e oggi l’ambulanza è stata utilizzata solo per l’operazione del cambio turno del personale di servizio sui mezzi del 118 unicamente per ridurre i tempi, operazione svolta al porto dove il personale smontante va via e quello montante sale in ambulanza ed è immediatamente operativo, infine, conclude Galano, in ogni punto dell’isola si trova l’ambulanza e il 118 è sempre operativo e in servizio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *