Conduttore tv scarcerato, gip Milano dispone i domiciliari

Per la Procura il 46enne doveva rimanere in carcere

 26 AGO – Passa dal carcere ai domiciliari Ciro Di Maio, il conduttore tv e attore arrestato due giorni fa a Milano per essersi fatto inviare un litro di Gbl, liquido conosciuto anche come ‘droga dello stupro’, dall’Olanda. Lo ha deciso il gip milanese Sara Cipolla che ha convalidato l’arresto in flagranza e ha disposto i domiciliari come misura cautelare.


    Per la Procura il 46enne doveva rimanere in carcere, mentre l’avvocato Nadia Savoca aveva chiesto una misura “meno afflittiva”, ossia i domiciliari o l’obbligo di firma.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *