Matilda De Angelis premiata ai Nastri Grande Serialità

A Napoli ‘cinquina’ da L’amica geniale fino a ZeroZeroZero

30 AGO – Matilda De Angelis, per The Undoing – Le verità non dette e per Leonardo, sarà premiata come protagonista della migliore performance dell’anno ai Nastri per la Grande Serialità sabato 18 settembre a Napoli, nuovo evento dei Giornalisti Cinematografici Italiani dedicato alle grandi produzioni italiane che viaggiano nel mondo.
    L’appuntamento è alla Regione Campania che vanta il fermento più interessante della fiction nazionale, non solo per i set di kolossal internazionali, come L’amica geniale che è alla terza serie, ma per quantità di produzioni che hanno trasformato il territorio in un vero e proprio distretto creativo e produttivo di alta qualità.

Al Teatrino di Corte di Palazzo Reale, Nastri Grandi Serie andranno a un titolo storico come Il Commissario Montalbano e a una ‘cinquina’ di eccellenza nella produzione internazionale: L’amica geniale, The New Pope, We are who we are, Gomorra, ZeroZeroZero. Tra i premiati per l’eccellenza: Luca Zingaretti, Marco D’Amore e Salvatore Esposito, Saverio Costanzo e Stefano Accorsi, non solo protagonista, ma anche ideatore delle tre serie 1992, 1993 e 1994.
    Molti i premi per i giovani protagonisti a cominciare dal poker di interpreti de L’amica geniale che avranno un riconoscimento speciale dei Nastri insieme a Nuovo Imaie: oltre a Ludovica Nasti e Elisa Del Genio le ex piccole Lila e Lenù, i premi andranno anche alla coppia delle due interpreti più grandi Gaia Girace e Margherita Mazzucco. Con SIAE, infine un Nastro dedicato alla scrittura. Tra i titoli dell’ultima stagione, una ‘cinquina’ sarà annunciata nei prossimi giorni. “Un modo per dare il via ad un nuovo evento che i Nastri proseguiranno nel tempo dedicando selezione e premi, come già avviene, oltre l’appuntamento con i film dell’anno, per documentari e cortometraggi anche alla serialità” spiega Laura Delli Colli, presidente del Sindacato Giornalisti Cinematografici.