Salernitana travolta, poker per la prima vittoria del Torino

Squadra Juric dilaga nella ripresa, campani ancora a zero punti

Per la Salernitana, invece, terza sconfitta consecutiva.
    Nei primi minuti di gara si fanno sentire la preoccupazione degli zero punti conquistati e la paura dell’ultimo posto in classifica, così Toro e Salernitana partono con il freno a mano tirato. Poi, nella seconda metà del primo tempo, la squadra di Juric ci prova sull’asse degli esterni, con Ansaldi a cercare gli inserimenti di Singo, ma Belec non è mai impegnato. Proprio l’esterno argentino trova il vantaggio con un bel pallonetto, ma la sua posizione di partenza sul lancio di Bremer è irregolare.
    Tra il 37′ e il 38′ esce fuori la squadra campana: prima Bonazzoli va in pressing su Milinkovic-Savic che si attarda nel rinvio e rischia tantissimo, poi con Di Tacchio che di testa anticipa Zima ma il pallone è respinto dal palo. Proprio allo scoccare del 45′, ecco il gol che fa esplodere il Grande Torino: cross perfetto di Ansaldi, Sanabria sovrasta Gagliolo e Ruggeri e insacca alle spalle di Belec.
    All’intervallo Castori è costretto a sostituire Ruggeri, infortunato, e poi inserisce Lassana Coulibaly e Djuric.
    Milinkovic-Savic mostra i suoi difetti nelle uscite ma la Salernitana non ne approfitta e il Toro trova il raddoppio: è ancora un traversone di Ansaldi a mandare in crisi la difesa campana, Bremer salta più in alto di Gagliolo e fa 2-0. Da una parte fanno il loro esordio Praet e Pobega, dall’altra è il battesimo di Ribery. Iil centrocampista di proprietà del Milan firma il tris in mischia. Il sigillo sul 4-0 finale è di Lukic in pieno recupero. Il Grande Torino esulta, è la prima vittoria di Juric. Per la Salernitana, invece, i numeri cominciano a preoccupare: due reti fatte, addirittura 11 quelle subite.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *