Non si fermano ad alt, inseguimento su lungomare a Napoli

Due arresti dei Carabinieri, uno aveva cercato ‘fuga’ su autobus

NAPOLI, 26 SET – Movimentato inseguimento sul lungomare di Napoli, con uno dei due ‘fuggitivi’ che a un certo punto, lasciata la vettura sui cui si trovava, è salito su un bus, cercando di mimetizzarsi tra i passeggeri. Ma lui e l’altra persona che si trovava sull’auto sono stati bloccati.

Tutto è successo alle 8:30 di questa mattina qaundo i motociclisti dei Carabinieri hanno intimato l’alt ai due a bordo di un suv in transito sul lungomare di via Caracciolo a Napoli.
L’auto non si è fermata ed è partito l’inseguimento. Il conducente – che risulterà poi già noto alle forze dell’ordine e sprovvisto della patente di guida – dopo aver svoltato a forte velocità e in controsenso su piazza Vittoria – via Chiatamone ha urtato e danneggiato un palo della segnaletica stradale sui gradini che danno accesso a via Partenope.
I due hanno tentato di proseguire con l’auto nonostante il pneumatico forato ma alla fine hanno lasciato il veicolo e si sono dati alla fuga. Il passeggero è stato subito bloccato mentre sono state diramante le ricerche per il conducente.
L’uomo è stato rintracciato poco dopo a piazza Bovio. Era a bordo di un autobus di linea. I Carabinieri sono entrati nel pullman e lo hanno arrestato.
Il passeggero, perquisito, è stato trovato in possesso di un coltello da “sub” di 26 centimetri. Sono in corso indagini circa la presenza dei due in quella zona