Auto confiscata rimedia 35 multe, bloccata da polizia locale

La vettura doveva essere ferma, è stata intercettata a Napoli

NAPOLI, 29 SET – Continuava a circolare benché il veicolo fosse confiscato perchè in precedenza non era coperto da assicurazione per responsabilità civile. E le multe per le diverse infrazioni venivano però notificate all’agenzia del Demanio di Bologna perché risultava, dopo la confisca, l’intestatario del veicolo. Ora però il proprietario del veicolo è stato rintracciato dagli agenti della polizia locale e dovrà mettere mano al portafogli e pagare circa 4000 euro per 35 contravvenzioni.
    La vicenda ha avuto inizio alcuni fa quando l’autovettura di 56 enne di Napoli è stata sottoposta a controllo dalla Polizia Stradale di Bologna per la mancata copertura assicurativa sul veicolo. L’auto fu sequestrata ed affidata ad una ditta per la custodia. Dopo una istanza la macchina fu riaffidata al possessore e portata a Napoli.
    Il veicola comunque nei mesi successivi non fu assicurato ed il procedimento amministrativo si conclude con la confisca, rientrando a far parte del patrimonio disponibile del Demanio dello Stato.
    La vettura ha continuato a circolare sul territorio partenopeo e tutte le sanzioni a suo carico vengono notificate all’Agenzia del Demanio che dalla consultazione delle banche dati risulta intestatario dell’auto.
    L’Agenzia del Demanio di Bologna ha dunque contattato la Polizia Locale di Napoli poichè a carico dell’auto risultano oltre trenta sanzioni al codice della strada tutte commesse sul territorio della città.