Sette minuti di riflessione con ‘Ragazzi da paura’

Il cortometraggio curato da Maurizio Braucci

NAPOLI, 29 SET – Sette minuti di riflessione. È la durata di “Ragazzi da paura”, un cortometraggio curato da Maurizio Braucci e nato da un laboratorio di sceneggiatura svolto tra febbraio e dicembre 2018 con un gruppo di giovani detenuti del carcere minorile di Airola (Benevento). Il lavoro, girato nel carcere di Nisida (Napoli), “vuole ricordare al pubblico – spiegano i promotori del lavoro – che molti ragazzi definiti ‘giovani criminali’ sono in realtà il frutto di un immaginario violento che nasconde profonde problematiche psicologiche e sociali, specie in realtà come quella campana, dove la condizione giovanile è spesso disperata”.
    In particolare, il laboratorio di sceneggiatura svolto ad Airola e condotto per conto dell’associazione The CO2-Crisis Opportunity Onlus, ha avuto lo scopo “di sollecitare i partecipanti a una riflessione critica sul modello maschile, machista e patriarcale, che porta molti giovani a commettere reati intenzionali violenti. In alternativa a tale modello, il laboratorio ha costruito una sceneggiatura collettiva che contempla la sensibilità e la fragilità dell’adolescenza maschile”. “Ragazzi da paura”, finito di girare nel 2019, ha vinto il premio Transit al festival Cortonero 2020.
    Questa in breve la trama, la cui sceneggiatura è nata da una scrittura collettiva di tutti i partecipanti al corso tenuto da Maurizio Braucci e Fabrizio Nardi, con tutor Luca Caiazzo: in un carcere minorile napoletano che si staglia sul mare, durante una sera d’estate viene improvvisamente a mancare la corrente. Due giovani detenuti che discutevano da cella a cella sul senso del carcere, rimasti al buio avvistano uno spettro. La reazione sembra non essere degna dei trascorsi da criminali che hanno condotto i ragazzi in prigione.Maurizio Braucci, scrittore, regista e sceneggiatore napoletano, ha collaborato con registi come Matteo Garrone, Pietro Marcello e Abel Ferrara vincendo vari premi nazionali e internazionali e ha pubblicato tre romanzi per le case editrici E/O e Mondadori. Il progetto di CO2 Crisis Opportunity Onlus è stato finanziato dalla fondazione Altamane, prodotto da Mosaicon Film Inco-produzione con CO2 Crisis Opportunity Onlus. Questi gli attori: Giuseppe Auriemma, Emanuele Palumbo, Luigi Palombo, Sara Pompilio, Luca Caiazzo. Aiutoregia: Tiziana Poli; assistente di regia: Fabrizio Nardi; direttore della fotografia: Ylia Sapeha; scenografia: Antonella Di Martino; costumista: Rossella Aprea; truccatrice: Rosa Falco; sarta: Assunta Climaco; fonico: Denny De Angelis; musiche: Luca Caiazzo; montaggio: Alessandra Carchedi; produttore esecutivo: Andrea Leone.