Maradona:in campo a Napoli bambini quartieri per Junior cup

Promotori, Diego l’avrebbe preferita a kermesse prevista in Arab

NAPOLI, 23 NOV – Bambini in campo a Napoli giovedì per disputare, ad un anno dalla scomparsa del Pibe de Oro, la Maradona Junior Cup che vedrà sfidarsi squadre provenienti dai popolosi quartieri cittadini e della periferia.

Ad ispirare gli organizzatori il pensiero che lo stesso Maradona, lo scugnizzo nato e cresciuto nel comune di Villa Fiorito in Argentina, indirizzò ai piccoli napoletani: ‘Voglio diventare l’idolo dei ragazzi poveri di Napoli perchè loro sono come ero io a Buenos Aires’.

”La nostra iniziativa si pone in antitesi all’ annunciato torneo ‘Maradona Cup’ che si terrà in Arabia Saudita – spiegano gli organizzatori – solo una parata di stelle che cela una gigantesca operazioni commerciale. Ed allora per ricordare Diego, così come siamo sicuro volesse lui davanti alla sua gente ed ai suoi ragazzi, ci abbiamo pensato noi”. ”Questa iniziativa vale anche come sollecitazione all’Amministrazione comunale perchè finalmente renda accessibili le tante strutture cittadine per lo sport di base, i campi di calcio che, allo stato, continuano ad essere inagibili e chiuse”.
    L’appuntamento è per giovedì 25 novembre, alle 17, nel campetto del Parco Ventaglieri area recuperata dagli animatori dello Spartak San Gennaro: “La nostra è un’esperienza di calcio popolare completamente autofinanziata e volontaria che promuove i valori dell’amicizia e dell’antirazzismo e permette ad oltre ottanta ragazzini dei quartieri del centro di Napoli di fare sport gratuitamente, di prendere a calci un pallone per inseguire le traiettorie dei propri sogni. Non è da un calcio di rigore che si giudica un giocatore…”.