Aumento dei tamponi in farmacia: il trend delle ultime ore

Lo segnalano i farmacisti. L’avvicinarsi dei giorni di festa sta contribuendo

L’avvicinarsi delle festività natalizie con le conseguenti occasioni di incontro con familiari ed amici sta generando nelle ultime ore un esponenziale aumento delle richieste di esecuzione di tamponi anche nelle farmacie di Napoli e provincia. “Negli ultimi giorni abbiamo registrato un’impennata di richieste – spiega Riccardo Maria Iorio, Presidente di Federfarma Napoli – da parte dei cittadini; è un fenomeno equamente distribuito su tutto il territorio di Napoli e provincia. Purtroppo non c’è solo l’avvicinarsi di cene e cenoni delle festività, ma anche un aumento dei casi di positività e la conseguente necessità per le persone venute a contatto con soggetti positivi di effettuare un test di verifica: un mix che ha generato un aumento significativo dei tamponi richiesti dai cittadini nelle nostre farmacie”.

Nessun allarmismo, però, dai vertici di Federfarma Napoli: “stiamo raccogliendo – prosegue Iorio – le richieste dei cittadini senza generare il minimo disservizio nella normale e regolare dispensazione dei farmaci. Le farmacie napoletane sono impegnate nella somministrazione di tamponi oramai da un anno ed hanno per questo rodato una perfetta organizzazione: anche per la Vigilia di Natale, giorno in cui prevediamo il picco di richieste, siamo pronti a far fronte alle richieste della cittadinanza”.

Con l’aumento dei tamponi, si registra purtroppo anche un incremento dei casi di positività: “registriamo un sensibile aumento dei casi di positività – conclude il Presidente Iorio – che nella stragrande maggioranza dei casi riguarda persone non vaccinate. Per questo invitiamo i cittadini alla massima cautela nel corso delle festività natalizie e, ancora una volta, rinnoviamo l’invito alla vaccinazione, anche per l’ulteriore copertura che garantisce la terza dose: al momento resta l’unica difesa contro il Covid-19”.