Covid, Luca Sepe al Cotugno: “Ho una brutta polmonite. Oggi però sto meglio”

L’artista napoletano aggiorna i follower dalla stanza di ospedale in cui è ricoverato

“Ciao a tutti dalla mia suite, la notte è passata tranquilla ho una brutta polmonite portata dal Covid oltre a una serie di piccole cose. Mi sento meglio oggi ieri stavo senza forze, grazie per l’affetto che mi state dimostrando vorrei rispondere a tutti ma non ce la faccio, vi aggiorno dopo con altre storie”. Luca Sepe aggiorna i follower su Instagram sulla sue condizioni di salute dopo il ricovero in ospedale al Cotugno. Positivo al Covid-19 ha sviluppato una forma severa di polmonite.

Il ricovero

L’artista napoletano ieri aveva pubblicato un post su Facebook con il quale avvisava i suoi fan della necessità di essere ricoverato in ospedale, in seguito al peggioramento delle sue condizioni di salute dopo aver contratto il Covid dopo Natale. “Sto molto male e sto andando a ricoverarmi. Pregate per me. Vi voglio bene”, era stato il messaggio, al quale aveva fatto seguito una storia Instagram con la maschera dell’ossigeno in ambulanza, mentre veniva trasportato in ospedale. Tanti i messaggi di incoraggiamento per il cantante e showman 46enne.

La carriera di Luca Sepe

Sin da giovanissimo si appassiona alla musica e nel ’98 partecipa al Festival di Sanremo con la canzone “Un po’ di te”, con la quale si classifica terzo tra le Nuove proposte. Showman a tutto tondo, prosegue la carriera musicale pubblicando numerosi successi e affermandosi anche come speaker/imitatore in radio.