Rifiuti:: SOS da via San Giacomo, viviamo nell’ immondizia

Commercianti e residente, ASIA ? Inutile chiamarla

NAPOLI, 12 GEN – “Da settimane, viviamo nell’ immondizia”.

E’ un SOS quello di commercianti e residenti di via San Giacomo, a 150 metri dal Palazzo del Municipio.

Sotto i portici, all’ altezza di un istituto di credito c’ è un cumulo di rifiuti non rimossi. A poche decine di metri, un secondo cumulo di immondizia. Il marciapiede è un tappeto di sporcizia.
    “Abbiamo sollecitato più volte ASIA – dice una impiegato di banca – ma è stato inutile. Invece , in passato, ci hanno multato per non aver fatto la raccolta differenziata. Ma i contenitori erano strapieni, come si faceva ?”.
    Alla protesta si uniscono i clienti di un piccolo ristorane etnico, che scuotono la testa, indicando i rifiuti.
    Il degrado in via San Giacomo, nonostante la recente ripulitura delle colonne dei portici dai graffiti e le scritte che li deturpavano, è forte. Di notte un barbone stende un materasso di fortuna davanti allo sportello bancomat di BCP, residui di cibo e bottiglie si trovano sparsi a terra al mattino.