Bandiera arcobaleno, silenzio e lacrime: Napoli in piazza per la pace in Ucraina

Padre Alex Zanotelli: “C’è il serio rischio di un incidente che scateni una guerra nucleare”

Mentre la situazione in Ucraina diventa di minuto in minuto più grave, Napoli srotola una gigantesca bandiera arcobaleno per chiedere la pace. C’è padre Alex Zanotelli, tanti volti noti dell’attivismo partenopeo e i rappresentanti della comunità ucraina della nostra città con gli occhi lucidi: “prima c’è stata incredulità, poi rabbia ma adesso c’è solo dolore”, dice Oxana Olyinik mentre Lyuba non riesce a trattenere le lacrime mostrando il cellulare con i video dei bombardamenti inviati da amici e parenti. 

“Non c’è cosa peggiore che subire violenza senza poter fare nulla”, dice al nostro microfono Oxana tra le lacrime.